Judo



Judo


Judo (Avviamento allo Sport)

Gli obiettivi che il corso si prefigge di raggiungere dipendono principalmente dalle caratteristiche dei bambini, in particolare della loro giovane età, del loro sviluppo fisico, motorio, affettivo e cognitivo. Sono sempre obiettivi improntati a migliorarne le capacità di coordinamento, in particolare psico-motorie che, nel rispetto dei principi formativi del Judo, daranno a ciascuno la possibilità di maturare, di disciplinarsi e di crescere.

Lo scopo del Judo non è sviluppare nel modo migliore il corpo e la mente imparando a utilizzare la propria energia fisica e mentale. Per questo motivo la pratica del Judo favorisce lo sviluppo del proprio corpo e delle proprie capacità mentali. Tutto questo è orientato allo sviluppo di una personalità equilibrata.

La cosa più importante nel Judo è non cessare di praticarlo perché dove c’è continuità si progredisce. Nel Judo si contano 56 tecniche di proiezione, 16 tecniche di immobilizzazione, 30 tipi di leve articolari e 20 altri tipi di tecniche. Il corpo ha uno sviluppo e un rafforzamento naturale grazie alla pratica del Judo. In questa disciplina è molto importante rafforzare il proprio corpo perché la sua forza contribuisce alla salute di chi lo pratica. Gli Istruttori sono sempre molto gentili con tutti, specialmente con i piccoli. Essi sanno come eseguire le tecniche in modo proporzionato all’età.



Silvia Latini

responsabile judo

Silvia si è da sempre occupata di Avviamento allo Sport e svolge quest’attività con passione e competenza in attesa che i bambini siano pronti ad affrontare il vero e proprio; è federata per la ginnastica in preparazione a compiti più complessi e strutturati che faranno spaziare i bambini nel campo dello sport propriamente detto.